Training Autogeno in pratica

IL TRAINING AUTOGENO IN PRATICA

La pratica richiede pochi minuti al giorno e riguarda una serie di esercizi che influenzano il sistema neurovegetativo e portano a modificazioni dell’organismo in modo tale da sciogliere le tensioni corporee e aumentano lo stato di consapevolezza.

I SEI ESERCIZI DEL TRAINING AUTOGENO SONO

  • Pesantezza (produce il rilassamento dei muscoli)

  • Calore (comporta una vasodilatazione dei vasi sanguigni periferici, con il conseguente aumento del flusso sanguigno)

  • Respiro (produce un miglioramento della funzione respiratoria)

  • Cuore (produce un miglioramento della funzione cardiovascolare)

  • Plesso Solare (apporta un aumento del flusso sanguigno negli organi interni)

  • Fronte Fresca (permette una leggera vasocostrizione nella regione encefaletica)

LE ESERCITAZIONI SI SVOLGONO ACQUISTANDO UNA DELLE TRE POSTURE

  • Supina

  • Seduta

  • Poltrona

INDIVIDUANDO UN AMBIENTE ACCOGLIENTE CON QUESTE CARATTERISTICHE

  • Non vi sia né caldo né freddo

  • Non sia troppo illuminato

  • Non sia troppo rumoroso

  • Che conservi ( consenta) la privacy

  • Che permetta un abbigliamento comodo

  • Che permetta la ritualità possibilmente costante degli esercizi